Ponteggio elettrico autosollevante

Ponteggi elettrici autosollevanti

Ponteggio elettrico autosollevante

Il Ponteggio elettrico autosollevante viene montato su una o due colonne, formate da blocchi modulari di diverse misure. Il movimento di discesa o salita si effettua con un sistema auto frenante di motoriduttore elettrico. Quando si ottiene l’altezza cercata si impostano le colonne terminali con sistema di finecorsa. La colonna verticale ( o due e più dipende dai modelli) viene bloccata  all’immobile o fabbricato.

I vantaggi nell’utilizzo di un ponteggio elettrico autosollevante sono tanti ma ne sottolineiamo almeno due: il primo è la praticità, il secondo è il risparmio economico. Questo tipo di ponteggio offre un grande vantaggio pratico per il tempo che necessita per il montaggio ed ovviamente anche per lo smontaggio al confronto del ponteggio tradizionale. Ne consegue un ottimo margine di  guadagno sui costi per la creazione dell’opera edile. Poi bisogna sottolineare anche un aspetto fondamentale nell’uso del  ponteggio elettrico; infatti permette  al personale di cantiere di locare il ponteggio elettrico ad un’altezza  qualsiasi riducendo così la stanchezza fisica e rendendo il lavoro da svolgere molto più facile.

Grazie ad una scala si può accedere alla stazione del ponteggio che è dotata di una porta per l’ingresso con apertura lato interno. La porta si chiude in automatico o in modo elettrico auto bloccante. Questo sistema di sicurezza permette il blocco del movimento piattaforma se la porta non risulta chiusa. La base di lavoro del ponteggio ha un parapetto su cui è montato il quadro comandi elettrico.

Il ponteggio è ideale per la manutenzione delle vetrate e facciate, restauro e decoro di facciate di edifici molto alti, viadotti e ponti, cantieri nautici e navali, centrali elettriche, dighe e tutti gli utilizzi dove esiste il bisogno di incrementare la produzione dei lavori di facciata.

 

 

 

 

 

 

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.